COVID-19
Parola chiave:
Totale: 2 risultati.
Tag: COVID-19
Articolo
Vaccini e farmaci anti-COVID siano bene comune
(inchiesta)

Garantire a tutte le popolazioni del globo un accesso equo e rapido a vaccini e farmaci anti-COVID è necessario e urgente se si vuole sconfiggere la pandemia. Il diritto alla salute di tutte e tutti non può essere subordinato a nessuna logica di profitto e non solo per motivi etici e politici, ma anche scientifici: se il virus SARS-COV2 continuerà a circolare indisturbato e a produrre varianti, nessuno sarà mai al sicuro. Per garantire un accesso universale alle cure sono necessarie scelte coordinate e iniziative che limitino l’assoluto controllo detenuto dalle case farmaceutiche su produzione, distribuzione e costo dei trattamenti.  L’Iniziativa dei cittadini Europei (ICE): “Diritto alla cura – nessun profitto sulla pandemia”, può essere uno strumento importantissimo per raggiungere questi obiettivi e noi ti invitiamo a sostenerla con una firma. Non si tratta di una semplice petizione ma di un’iniziativa formale che potrebbe davvero cambiare le cose. Vai allo speciale

Media ed eventi
(COVID e diritto alla cura)

Cronologia delle iniziative della Campagna: “diritto alla cura –nessun profitto sulla pandemia” attraverso gli eventi social, i  comunicati e gli interventi stampa del Comitato Nazionale per l’ICE

La Campagna italiana ed Europea  "Diritto alla cura - nessun profitto sulla pandemia" annuncia iniziative in concomitanza delle riunioni WTO del 13 ottobre e del 30 novembre 2021. In particolare, il 20 ottobre, è prevista la conferenza nazionale per la moratoria sui berevetti, presso la sede della CGIl a Roma. 

https://www.lila.it/it/comunicati-stampa/1511-cs-brevettivaccini9

Alla vigilia del Consiglio generale del WTO del 5 e 6 maggio, l'organizzazione mondiale del commercio, il Comitato italiano "Diritto alla cura - nessun profitto sulla pandemia" ha rilanciato l'appello a Draghi affinchè schieri l'Italia tra i paesi favorevoli alla moratoria sui brevetti per i vaccini. "Vaccini: tragedia India ci riguarda tutti: al WTO del 5-6 maggio, stop ai brevetti", sostiene la rete italiana che aderisce alla campagna ricordando come il COVID stia travolgendo l'India e altri paesi a basso e medio reddito, impossibilitati ad accedere ai vaccini di cui avrebbero bisogno. 

https://www.lila.it/it/comunicati-stampa/1459-cs-brevettivaccini6

WTO, 22-30 aprile e 5 maggio ultima spiaggia? Lo scorso 19 aprile 2021 il Comitato che promuove la Campagna italiana "Diritto alla cura - nessun profitto sulla pandemia" ha rivolto un nuovo appello al Presidente del Consiglio in vista di altri cruciali appuntamenti del WTO: “Draghi sostenga la sospensione dei brevetti proposta da India e Sudafrica, in gioco la vita di tutti!” sostiene l'appello, forte, ormai, di ben 103 adesioni. 

https://www.lila.it/it/comunicati-stampa/1454-cs-brevettivaccini4

Il 7 aprile 2021 è il giorno del click day italiano della campagna "Diritto alla cura - nessun profitto sulla pandemia".  In diretta Facebook, sulla pagina della rete, decine di artisti e personalità del mondo scientifico, della società civile, dell'informazione dichiarano il loro sostegno all'ICE, inizitiva dei cittadini Europei, per liberare i brevetti da Big Pharma e invitano tutti a fare altrettanto. 

https://www.lila.it/it/comunicati-stampa/1449-cs-brevettivaccini3

Lo scorso 11 marzo I Paesi più ricchi del pianeta hanno bloccato in sede di Consiglio Generale TRIPs la proposta di sospensione dei brevetti sui vaccini, sostenuta da India e Sudafrica e da oltre 100 altri paesi. “Decisione gravissima” il commento dei promotori durante una lunga e partecipata diretta facebook

https://www.lila.it/it/comunicati-stampa/1435-cs-brevettivaccini2

“O i brevetti o la vita”: lo scorso 5 marzo il Comitato Nazionale ha scritto una lettera aperta al Presidente del Consiglio Mario Draghi e ai Presidenti di Camera e Senato Fico e Casellati, per chiedere all’Italia di appoggiare la proposta di moratoria di India e Sudafrica.

 https://www.lila.it/it/comunicati-stampa/1428-cs-brevettivaccini