Droghe

L’impatto negativo della guerra alla droga sulla salute pubblica: la pandemia nascosta dell’epatite C

Data: report 2013
Autore: Global Commission on Drug Policy

L’epidemia di Epatite C provocata dalla cosiddetta “guerra alle droghe” sta dilagando tra i consumatori di droghe per via iniettiva in tutto il mondo, eppure continua ad essere ampiamente ignorata. L’accesso ai servizi preventivi è ancora troppo basso, le diagnosi e le terapie troppo costosi e inaccessibili per la maggioranza delle persone che ne necessitano. Il presente rapporto offre un quadro d’insieme sul virus dell’Epatite C, e allo stesso tempo indaga come la “War on Drugs” e le politiche repressive sulle droghe stanno fallendo nella riduzione della trasmissione. La diffusione dell’epatite C è uno dei danni causati dalle misure punitive e poliziesche sulle droghe, tuttavia, la stessa si può sia prevenire sia curare, se in primo piano c’è la salute pubblica.

Droghe e salute in carcere

data: 7 settembre 2012
Autore: Lila - Alessandra Cerioli

Slide dell'intervento della presidente Lila nazionale Alessandra Cerioli alla Summer School 2012 di Fuoriluogo a Firenze "Carcere e droghe Tra retorica "securitaria" e buone pratiche di accoglienza". Titolo dell'intervento è "Droghe e salute: come ridurre il danno in carcere. Esperienze europee e italiane".

La War on Drugs e Hiv/Aids. In che modo la criminalizzazione dell’uso di droghe alimenta la pandemia globale

Data: report 2012
Autore: Global Commission on Drug Policy

La “guerra alle droghe” globale sta portando la pandemia dell’HIV/AIDS tra i consumatori di droghe, sebbene la ricerca abbia rivelato che l’applicazione di leggi e politiche punitive fa sì che gli stessi si allontanino dal servizio sanitario e si riversino in ambienti nascosti in cui il rischio di contrarre l’HIV diventa sensibilmente più elevato. Una valutazione degli effetti ha dimostrato che molte organizzazioni nazionali e internazionali incaricate di ridurre il problema della droga hanno in realtà contribuito a un peggioramento della salute e della sicurezza delle comunità. E’ arrivato il momento di una leadership/guida.

War on drugs

Data: giugno 2011
Autore: Global Commission on Drug Policy

Il Report della Global Commission on Drug Policy chiede la fine della War on Drugs. La LILA sostiene le istanze del Report e chiede per l'Italia: diritti umani al primo posto, politiche innovative di riduzione del danno comprese le stanze per l'autosomministrazione controllata non solo di eroina, riduzione del danno anche in carcere, revisione della legge Fini-Giovanardi.

Riduzione del danno in ambito di tossicodipendenza

Data: ottobre 2010
Autore: Lila Milano - Massimo Oldrini

Una panoramica storica della RdD a livello italiano e internazionale, la sua evoluzione, i valori su cui si basa, la sua applicazione. Evidenze di utilità ed efficacia. La RdD nella XVIII Conferenza mondiale sull’Aids (2010). Dicotomia tra agenzie ONU. I dodici miti sull’hiv/aids e i consumatori di sostanze.

Dichiarazione di Vienna

Data: luglio 2010
Autore: International Aids Society e altri esperti

La dichiarazione ufficiale della XVIII Conferenza mondiale sull’Aids (AIDS2010) è un documento scientifico che promuove l’approccio scientifico basato sull’evidenza anche nelle politiche in materia di droga. Redatta da esperti internazionali è stata promossa da alcuni dei principali organismi scientifici a livello mondiale contro l’HIV e sulle politiche sulla droga.

Raccomandazione civica sulle tossicodipendenze

Data: giugno 2009
Autore: Cittadinanzattiva – Tribunale per i diritti del malato, con la collaborato di Lial Nazionale, FeDerSerD, FIMMG- Federazione Italiana Medici di Famiglia, Legacoop

Questo strumento è finalizzato a dare un contributo concreto per l'identificazione di politiche di tutela per superare le criticità nella presa in carico e nell'assistenza, a partire dalle esperienze positive già esistenti, dall'affido terapeutico, ai percorsi di peer education.

Technical Guide Interventions for HIV prevention,treatment and care among people who inject drugs

Data: 2009
Autore: OMS, UNODC, UNAIDS

Guida tecnica per la prevenzione e il trattamento dell'HIV nei consumatori di sostanze per via iniettiva. Diretta ai Governi di tutto il mondo, indica 9 interventi essenziali che tutti i paesi dovrebbero garantire:

Relazione sull'evoluzione del fenomeno droga in Europa

Data: giugno 2008
Autore: Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze

Relazione annuale che l'osservatorio europeo ha diffuso in cui si analizza l'evoluzione del fenomeno droga in Europa.

Piano d'azione dell'UE in materia di lotta contro la droga (2009-2012)

Data: 2008
Autore: Commissione Europea

La strategia di lotta alla droga individuata dalla Commissione europea si concentra sui due aspetti principali : la riduzione della domanda di stupefacenti e la riduzione dell'offerta, e affronta i tre temi trasversali del coordinamento, della cooperazione internazionale e delle attività di informazione, ricerca e valutazione. Per la riduzione della domanda sono proposti servizi di prevenzione, trattamento e riduzione del danno (con particolare attenzione ai gruppi vulnerabili) e prevenzione al policonsumo.

X