banner profili3
banner profili3

Vaccini anti-COVID e HIV

hakan nural Z2n r7pg6kM unsplash 800x701 CopiaScattata la stagione dei vaccini Anti-COVID in diverse parti del mondo. Tante le persone con HIV che si interrogano sulla loro efficacia e sulla loro sicurezza. I dati disponibili in merito sono ancora pochi, tuttavia, le principali agenzie del farmaco e le autorità sanitarie statunitensi ed europee sono concordi nel considerare priva di rischi la vaccinazione delle PLWHIV. Intanto società civile e organizzazioni umanitarie fanno sentire la loro voce: prioritarie per battere la pandemia nel rispetto dei diritti umani sono trasparenza, informazione e accesso universale al vaccino. Per saperne di più vai all'articolo

Auto test, ti aiutiamo noi!

autotest

Lila ha attivato un nuovo servizio gratuito di supporto per l'esecuzione dell'AutoTest, che puoi effettuare in casa tua. Così possiamo darti una mano anche in questi tempi di distanziamento fisico.  
Scopri come funziona.

 

 

 

La denuncia di UNAIDS: falliti i target 2020 e il COVID può peggiorare la situazione. Lanciati i nuovi obiettivi 2025

TargetUNAIDs2025I target indicati da UNAIDS per il 2020 fanno registrare un fallimento. La risposta globale all'HIV è proseguita ma è stata troppo lenta per essere in linea con l'Agenda ONU 2030 che prescrive, entro il prossimo decennio, la sconfitta dell'AIDS. La pandemia da COVID-19 potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione e provocare addirittura un arretramento rispetto ai risultati raggiunti. Per questo UNAIDS, nel rapporto: "Sconfiggere le pandemie mettendo le persone al centro" lancia nuovi obiettivi per il 2025 e richiama tutti gli Stati Membri alle loro responsbailità: "Non aver investito abbastanza per la risposta ad HIV, TB, epatiti, malaria, ha spalancato le porte a SARS-COV2, ora occorre invertire subito la rotta". 

Vai all'articolo

HIV e invecchiamento: vivere bene e a lungo con l'HIV

vivere a lungo copertinaGrazie alle terapie Antiretrovirali, l’aspettativa di vita delle persone con HIV è ora paragonabile a quella della popolazione generale e l’età media delle persone che vivono con questa infezione è in costante aumento. E' importante, dunque, prepararsi ad affrontare al meglio una nuova fase dell’esistenza, quella dell’invecchiamento. Le condizioni di una persona con HIV che invecchia sono simili a quelle di tutte le persone della stessa età, sia pure con alcuni aspetti di fragilità in più da gestire e valutare.Questa guida – ideata da NAM e tradotta ed adattata al contesto italiano dalla LILA - contiene informazioni utili sulle principali patologie legate all’invecchiamento, su come prevenirele e trattarle ma, soprattutto, ci indica che possiamo fare molto, in prima persona, per vivere serenamente questa parte importante della nostra vita. Continua a leggere

Vai alla guida 

Covid e HIV: pubblicato il quarto monitoraggio Eatg

logo EATG header2L'impatto della Pandemia da CoVID-19 continua ad essere molto pesante su tutto il sistema di screening e assistenza per l'HIV, con effetti negativi sulla vita delle persone. Lo evidenziano, i monitoraggi periodici effettuati dall'EATG, European Aids Treatment Group, che ha appena pubblicato il suo quarto Rapid Assessment Bullettin su Covid e HIV. Il focus è stavolta sulle forti criticità incontrate dalle persone con HIV che presentano coinfezioni e/o comorbidità o che sono a rischio di averne. Per costoro l'accesso ai servizi, da sempre frammentato e complesso, in era CoVID sta divenendo davvero una corsa ad ostacoli. La rete europea di attivisti segnala, inoltre, l'assoluta necessità di uscire da una logica di emergenza per iniziare a pianficare una nuova organizzazione dei servizi sanitari in grado di reggere l'urto della pandemia. Necessario, si sottolinea, è anche un rilancio del ruolo di Community e ONG

Vai all'articolo

La campagna Lila sulla TasP

È la prima campagna italiana dedicata al tema della TasP (treatment as prevention) e aderisce alla più ampia campagna internazionale “U=U, Undetectable=Untrasmittable”, ossia “Non rilevabile = Non trasmissibile”. L'obiettivo è diffondere una recente quanto straordinaria acquisizione scientifica: le persone con HIV che seguono regolarmente le terapie e che abbiano stabilmente conseguito una carica virale non rilevabile, non trasmettono il virus. Scopri di più

X